Il lavoro è e sarà sempre più digitale. La digital transformation ha prodotto una vera e propria rivoluzione del mondo lavorativo creando un paradossale gap tra domanda e offerta nel mercato. In altre parole, le aziende cercano sempre più profili per i quali mancano candidati con le competenze necessarie. Secondo l’Osservatorio delle Competenze Digitali, c’è un urgente bisogno di formare questi professionisti.
Con i corsi della Digital School, con sedi sparse in tutta Italia, inizi immediatamente a lavorare in un campo in continua evoluzione e sempre alla ricerca di personale altamente specializzato e aggiornato, grazie all’orientamento e al supporto dell’Ufficio Placement di eCampus, che coordina le relazioni tra Università ed il mondo del lavoro.
INFOGRAFICA_DS_parte1

CHIEF DIGITAL OFFICIER

Il Chief Digital Officier ha un ruolo importantissimo già ora e la sua rilevanza potrà solo crescere negli anni a venire. Si occupa infatti di gestire il passaggio al digitale, quindi la digital trasformation dell’azienda. Dato che il passaggio sarà inevitabile e completo per qualsiasi realtà, ci sarà sempre più bisogno di professionalità con competenze adeguate.

SOCIAL MEDIA MARKETING MANAGER / COMMUNITY MANAGER

L’importanza dei Social Media nelle aziende per quanto riguarda la strategia digital è già molto alta e lo sarà sempre di più. Crescerà quindi il bisogno di figure come il Social Media Specialist, il Social Media Marketing Manager e il Community Manager che sappiano occuparsi della gestione dei canali social e della rete di utenti social che gravita attorno all’azienda.

USER EXPERIENCE

Sempre più importanza nella realizzazione dei siti web sta prendendo la valutazione e l’architettura della User Experience, cioè l’esperienza dell’utente quando visita il sito. Garantire ai propri visitatori virtuali una navigazione il più intuitiva e semplice possibile è tra le occupazioni che ricoprirà una ruolo sempre più importante nei prossimi anni, anche per ragioni SEO.

SEO SPECIALIST / SEO DIGITAL COPYWRITER

Posizionare il proprio sito sui motori di ricerca, anche vista la sempre crescente concorrenza, diventerà sempre più difficile e, al contempo, importante. Proprio per questo motivo, i SEO Specialist e i SEO Copywriter sarannto tra le figure più richieste dei prossimi anni, e andranno ad integrare (se non a sostituire) i redattori tradizionali.

SEM SPECIALIST / DIGITAL ADVERTISER

I modi di fare pubblicità ed investire in essa stanno cambiando. Gli spot TV brillanti, divertenti o capaci di far emozionare andranno sparendo, per lasciare spazio ad un tipo di pubblicità online, completamente diverso. Verranno quindi sempre più ricercate le figure del SEM Specialist, del Google Adwords Specialist, del Digital Advertiser e simili.

WEB ANALYST / DATA SCIENTIST

Impossibile ormai occuparsi di un sito o di un blog senza tener conto dell’analisi dei dati, del traffico in entrata, della segmentazione del pubblico ecc. Proprio per questo motivo, tra le professioni più richieste nel prossimo futuro ci saranno le figure con questo tipo di competenze.

DIGITAL PR

La promozione online dell’azienda, di prodotti o di servizi diventerà sempre più importante e la gestione delle pubbliche relazioni, di conseguenza, passerà sempre di più per i canali Web e Social Media.

WEB REPUTATION SPECIALIST / E-REPUTATION MANAGER

Anche il passaparola sta mutando: se quello tradizionale perde la sua storica importanza, quello online, tra recensioni e suggerimenti, soprattutto sui social media, prende sempre più piede e credito. Fondamentale quindi una figura professionale che si occupi della gestione della reputazione dell’azienda sul web.

GROWTH HACKER

Il Growth Hacking è un modo alternativo di pensare e di fare marketing basato su analisi e test, che utilizza strategie a basso costo ed altamente innovative. Le figure professionali con questo tipo di competenze saranno sempre più richieste. Non è un caso, infatti, se la CocaCola ha sostituito la figura del Marketing Manager con quella del Growth Hacker.

IT SECURITY MANAGER

Più il mondo del lavoro diventa digitale e maggiore diventa anche l’importanza di garantire la sicurezza sia per i clienti/utenti, sia per i dipendenti. Diventeranno quindi sempre più fondamentali e ricercate le figure di responsabili della sicurezza IT.

MOBILE DEVELOPER / APP DEVELOPER

Il mondo non si sta semplicemente spostando sempre di più verso il digitale, ma in particolare verso il mobile. Diventa quindi sempre più importante poter sviluppare i propri siti, i propri software e le proprie app in quest’ottica. Crescerà quindi sempre di più la richiesta di sviluppatori con competenze adeguate.

BIG DATA ARCHITECT

La professione digitale forse più recente, nonché quella potenzialmente più ricercata e pagata nel prossimo futuro, è quella del Big Data Architect. Il suo compito è definire l’immagazinamento dei dati creando una struttura per la gestione dei cosiddetti Big Data. Tra le sue competenze ci sono linguaggi di programmazione, business intelligence, machine learning ecc.

DIGITAL STORYTELLER

In un mondo della comunicazione sempre più legato all’emotività e all’immediatezza, diventa fondamentale per qualsiasi azienda sapersi raccontare e trasmettere emozioni all’utente. Questo quindi lo scopo sempre più importante dello Storyteller: creare nella mente e nell’inconscio del pubblico una concezione dell’azienda innovativa, legata a determinati valori, attraverso i canali e gli espedienti più adatti.

WEB CONTENT EDITOR

Il Web Content Editor si occupa specificatamente di creare contenuti di qualità, originali, pertinenti e di grande valore per un target specifico. Una volta prodotti è sempre di competenza del Web Content Editor inserire questi contenuti nei blog, siti o social network dell’azienda e seguire le reazioni che ottiene. Quindi se da un lato è più legato ad un mondo umanistico, dall’altro ha anche competenze tecniche che possono riguardare l’impaginazione e l’utilizzo di piattaforme CMS o social.

BRAND REPUTATION MANAGER

L’azienda e il marchio devono comunicare un messaggio e avere una proprio identità. Questo difficile compito è affidato al brand reputation manager, un esperto di comunicazione che si occupa di posizionare la percezione dell’azienda e rafforzare il rapporto con i consumatori.

VIDEO EDITOR

Il Video Editor si occupa di raccogliere tutte le riprese fatte sul campo per creare il video vero e proprio. Tagli, transizioni, montaggio e ogni piccolo dettaglio spettano a lui. Molto spesso è un freelance, ma sempre più di frequente molte aziende stanno iniziando a inserirlo nei loro organici in maniera stabile.

COLORIST

Si occupa della color correction e del color grading. Credete che l’atmosfera e il tono di un film siano dati soltanti dalle riprese? Il lavoro del Colorist viene svolto in post montaggio e, giocando con i colori e i loro abbinamenti, svolge un ruolo fondamentale per determinare l’esito di un video o di film.

VIDEO OPERATOR

Il Video Operator è il primo baluardo nella creazione di un video. Il compito sul campo è quello di immaginarsi le scene future seguendo le indicazioni del regista, scegliendo le giuste inquadrature e impostando i movimenti di camera. Occhio, pazienza e creatività sono elementi imprescindibili.

SOUND DESIGNER

Anche l’orecchio vuole la sua parte. Il Sound Designer si occupa di tutta la parte sonora di un video o di un film, dalla sincronizzazione delle voci alla resa degli effetti speciali. Molto spesso deve lavorare sia sul campo sia in post produzione, risultando una figura fondamentale per la buona riuscita del progetto.

WEB DESIGNER

Essenziale per qualsiasi azienda al passo con la digital transformation è avere un sito/blog adeguato sia per esperienza dell’utente sia per aspetto estetico. Di questo si occupa il Web Designer che, considerando attentamente l’usabilità della piattaforma da ogni tipo di dispositivo, deve curare il layout e la grafica del sito, affinché sia coerente con l’immagine che l’azienda vuole dare di sé.

UX/UI DESIGNER

L’UX Design è composto da quell’insieme di processi atti ad accrescere la soddisfazione dell’utente migliorando l’usabilità di una pagina web, la sua facilità di utilizzo, l’intuitività e l’interazione. L’UI Design, invece, è l’”anima visual” dell’UX Design: se l’UX è si focalizza sull’ottimizzazione del sito, l’UI si occupa prettamente della sua interfaccia e presentazione. Entrambi questi ruoli sono essenziali nel mondo del lavoro odierno e lo saranno ancora di più domani.

FRONT-END DEVELOPER

Il Front-End Developer si occupa della parte visibile dagli utenti di un sito internet e quella con cui interagiscono. Tre i principali linguaggi di programmazione che questo professionista deve padroneggiare: HTML (per la struttura e il contenuto), CSS (per colori, stile, font e immagini di sfondo) e JavaScript (per dare maggiore dinamicità e possibilità di interazione). Spesso il Front-End Developer ha competenze anche di UX.

ART DIRECTOR

L’Art Director è certamente una figura tradizionale nel mondo della comunicazione ed è il responsabile della parte visual di una campagna pubblicitaria. Essenziale però, con la digital transformation, un insieme di nuove competenze e conoscenze, per tradurre sui nuovi media il suo background storico. Con una vasta cultura delle immagini, si occupa di manipolare il loro valore evocativo e simbolico, forte di una solida capacità di sintesi e di invenzione visiva.

Offerte di Lavoro Digital

Un approccio UX oriented per le aziende del futuro

Tra le professioni più richieste in un mercato del lavoro in costante evoluzione troviamo gli esperti di User Experience. Ma cos’è la User Experience? E cosa fa uno UX Designer nello specifico? […]

[Fonte: Blog eCampus]

Intelligenza artificiale e lavori del futuro: siamo preparati?

Se ne parla molto ma pochi sanno darne una definizione precisa: si tratta dell’intelligenza artificiale, AI, ossia quell’insieme di sistemi caratterizzati dalla capacità di risolvere problemi e svolgere azioni tipici delle specie umana […]

[Fonte: Valore D]

Da minatore del web a demiurgo hi-tech: i lavori del futuro

È un dato di fatto che più della metà degli studenti che oggi sono tra i banchi di scuola, da adulti svolgeranno un lavoro che ancora non esiste e, presumibilmente, che non viene nemmeno immaginato. Impieghi che prenderanno forma e piede nel prossimo futuro […]

[Fonte: Blog eCampus]

Intelligenza artificiale, un'opportunità per i lavoratori italiani

L’80% la vede come un vantaggio e il 65% pensa che avrà un impatto positivo sul proprio lavoro nei prossimi 5-10 anni. Ma c’è un divario di competenze digitali […]

[Fonte: Avvenire]

App economy: entro il 2021 terza economia mondiale

Nel 2008 la cosiddetta App Economy non esisteva, nel 2016 valeva 1.300 miliardi di dollari. Nel 2021 secondo la società di analisi App Annie potrebbe diventare la terza a livello mondiale con una crescita del 385% rispetto al 2016 e un valore di 6.350 miliardi di dollari […]

[Fonte: Blog eCampus]

Fog Computing, la nuova architettura

La massiccia diffusione del cloud computing ha finito, negli ultimi anni, con l’ingolfare ulteriormente le già affollate linee di comunicazione Internet. La continua richiesta di accesso a dati presenti sulla nuvola ha fatto sì che il consumo di banda crescesse in maniera esponenziale […]

[Fonte: Blog eCampus]

Previsione dei Fabbisogni Occupazionali in Italia a medio termine

Orientarsi nella scelta dell’università da intraprendere richiede una conoscenza precisa delle linee di tendenza che riguardano le professioni e le aree di mercato in espansione. Le prospettive di lavoro subiscono sempre più un aggiornamento accelerato […]

[Fonte: Blog eCampus]

La mobilità: il futuro del lavoro

Da quanto emerge dalla recente analisi di IDC e VMware, in collaborazione con AD Consulting, CH Ostfeld, SoftwareOne e Speditamente, da qui al 2022 la percentuale di lavoratori in grado di gestire la propria attività in mobilità, i cosiddetti mobile worker, crescerà di nove punti passando dal 56 al 65% […]

[Fonte: Blog eCampus]