Funnel AAARRR: evoluzione e spiegazione

Apr 14, 2021 | Marketing Tips

Scritto da:

Redazione

Cos’è il Funnel AAARRR e qual è la sua storia

Il Funnel AAARRR, conosciuto anche come “Funnel dei pirati” è il framework più importante su cui si basa una strategia di Growth Hacking.

A ideare il modello AAARRR è stato l’imprenditore Dave McClure, uno dei fondatori del più importante acceleratore di startup al mondo: 500 startups.

Nel 2007 McClure racconta di un modello da lui sviluppato che consente alle startup di tracciare facilmente le metriche più importanti, dividendole in 5 fasi: Acquisition, Activation, Retention, Revenue e Referral.

Proprio così: nella prima versione c’erano solo due “A” e non si trattava di un vero e proprio funnel.

Lo step iniziale, quello di Awareness, è stato introdotto solo qualche anno dopo da Growth Tribe, per includere tutto ciò che avviene prima dell’acquisizione, dato che anche in quei momenti ci sono dati che è necessario tenere sotto controllo.

Come si compone il Funnel

Il Funnel AAARRR si compone di sei fasi:

Awareness: è una delle fasi primarie e più importanti di ogni business in cui si cerca di far conoscere e prendere “consapevolezza” del prodotto o del brand al segmento di mercato individuato;

Acquisition: riguarda l’acquisizione vera e propria di un utente. Non possiamo, infatti, considerare una persona un nostro utente fino a quando non decide di lasciarci un contatto (email, numero di telefono, ecc.).

Activation: è il processo in cui l’utente prova effettivamente il prodotto. Lo prova, lo testa, lo usa per la prima volta, compie un’azione che indichi il fatto che l’utente ha effettivamente provato il prodotto e ne ha quindi compreso il potenziale e il valore promessogli.

Retention: il quarto passo dell’utente all’interno del nostro imbuto è quello della retention, ossia quanti degli utenti che si sono attivati in precedenza continuano a utilizzare il prodotto in maniera costante. E’ lo step più importante (e più difficile) dell’intero ciclo di vita dell’utente;

Revenue: la fase in cui i contatti fanno il grande passo per scambiare parte dei loro soldi per alcuni dei tuoi prodotti. Questo segna il passaggio da utente a cliente;

Referral: dopo l’acquisto i clienti possono compiere un ulteriore passo in avanti, iniziando a parlare del nostro prodotto ad altre persone, alla loro famiglia, ai loro amici e ai loro colleghi trasformandosi in ambasciatori.

Perché è fondamentale basarsi su un Funnel AAARRR

Quando si avvia un business, uno degli obiettivi fondamentali è farlo crescere.

Tuttavia, per perseguire questo scopo è importante prendere delle decisioni sulla base di dati.

La misurazione in questo contesto è fondamentale e per far sì che tutto vada per il meglio è necessario costruire delle basi solide per il tuo business.

Proprio in questo contesto entra in gioco il Funnel dei pirati. Esso, infatti, ti permette di arrivare dritto al punto quando si tratta di monitorare la salute della tua attività.

A ogni fase del funnel, effettivamente, corrispondono delle metriche ben precise da controllare e monitorare costantemente.

Vediamo alcuni esempi:

Prodotti consigliati

Corso di Formazione

Diventa un esperto di Seo Specialist inizia la tua carriera da Copywriter