LinkedIn, le nuove funzionalità utilissime per i marketer

Mar 3, 2023 | Blog, Social Trends

Scritto da:

Avatar photo

Margherita Ferrera

Web editor & Seo Copywriter

LinkedIn, il social network del lavoro, ha annunciato l’introduzione a breve di nuove funzionalità utilissime per i marketer. Vediamo quali sono.

Nuove opzioni di segmentazione

In arrivo una funzione molto utile per i marketer che si trovano a creare campagne di outreach.

Sarà possibile avere dati più approfonditi dal Company Engagement Report, cioè il report che mostra quante persone di ogni azienda hanno interagito con i contenuti. Un dato molto utile nelle attività di outreach ed è disponibile per le aziende che hanno postato un annuncio su LinkedIn.

“Una volta filtrati in base al livello di coinvolgimento e definiti gli account prioritari per il vostro segmento, potrete scegliere se creare un segmento dinamico o statico. Un segmento dinamico si aggiorna quotidianamente con le aziende dell’elenco originale che hanno un basso livello di engagement. Un segmento statico sarà un’istantanea delle aziende a basso engagement in quel momento e il segmento di aziende non cambierà”, si legge nell’annuncio.

I marketer avranno più modi per categorizzare in modo specifico ogni segmento da una lista, permettendo così di calibrare al meglio le pubblicità e le campagne di outreach in base al livello di engagement dell’utente.

“Eseguite una campagna di marketing full-funnel utilizzando segmenti dinamici, creando livelli destinati a diversi segmenti di pubblico che si concentrano sulla consapevolezza, la considerazione e la conversione, e adattate i vostri contenuti per allinearli a ciascuna fase. Indirizzate il livello di consapevolezza verso il vostro pubblico target con un impegno molto basso, il livello di considerazione verso il segmento con un impegno medio-basso e il livello di conversione verso il segmento con un impegno alto e molto alto”.

Newsletter programmabili

Le newsletter sono un prezioso strumento e da qualche tempo è possibile crearle direttamente all’interno di LinkedIn. Da ora saranno anche programmabili direttamente dall’app della piattaforma.

“Vi abbiamo sentito forte e chiaro: volevate la possibilità di programmare i contenuti su LinkedIn e siamo felici di dirvi che ora è possibile. L’anno scorso abbiamo introdotto la possibilità di programmare i post e ora stiamo estendendo questa funzione anche alle newsletter e agli articoli. Questo significa che potete pianificare i vostri contenuti in anticipo e condividerli nei momenti migliori per raggiungere il vostro pubblico”.

Le newsletter hanno registrato una grande crescita su LinkedIn: la piattaforma ha recentemente comunicato che la creazione di newsletter nell’app è aumentata di 10 volte rispetto all’anno precedente nel 2022.

Inoltre, LinkedIn ha recentemente aggiunto titoli SEO per newsletter e articoli e ha migliorato le opzioni di iscrizione per semplificare le iscrizioni alle newsletter.

Prodotti consigliati

Corso di Formazione

Diventa un esperto di Seo Specialist inizia la tua carriera da Copywriter

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo

In collaborazione con