Google introduce nuove funzionalità in Analytics basate sull’IA

Lug 1, 2024 | Blog, Digital Marketing News

Scritto da:

Avatar photo

Margherita Ferrera

Web editor & Seo Copywriter

Analizzare i dati di Google Analytics 4 (GA4) potrebbe diventare più semplice grazie ad alcune nuove funzionalità che Big G sta per introdurre. Tra tutte, Google sta per introdurre nuovi elementi basati sull’Intelligenza Artificiale per aiutare i marketer ad interpretare ed analizzare i dati.

Insight basati sull’IA

La nuova funzionalità basata sull’Intelligenza Artificiale sarà in grado di riassumere e mettere in risalto i dati degli eventi più importanti, con l’obiettivo di renderne più facile la lettura. E non è tutto: attraverso un linguaggio semplice, l’IA potrà offrire consigli sulla base dei dati disponibili.

“Immaginate che i vostri eventi ‘Acquisto’ abbiano avuto un picco in una serie di date individuali. Il nostro IA engine analizza le innumerevoli combinazioni, dimensioni e metriche per collegare in modo proattivo i punti, spiegando il motivo di questi picchi.

Fonte: Blog Google

“Questi approfondimenti saranno scritti in modo naturale e di facile comprensione, come un collega che riassume i punti chiave per voi”, scrive sul blog ufficiale di Google Steve Ganem, Director e Product management di Google Analytics.

Gli altri aggiornamenti a GA4

Oltre all’IA, Google ha annunciato altre tre nuove funzionalità che aiuteranno ancora di più i marketer (e non solo) a svolgere il loro lavoro.

Nel corso dell’anno sarà possibile importare i dati delle campagne da Pinterest, Reddit e Snap direttamente all’interno di GA4. Questi dati si troveranno nel report sulle prestazioni cross-channel e saranno misurabili con metriche come ads cost, ads click e ads impressions. In più, si potrà importare nell’advertising workspace le impressioni aggregate dagli account collegati di Campaign Manager 360.

Altra novità in arrivo nei prossimi mesi (ma in versione beta) sarà il cross-channel budgeting, cioè un report sulle proiezioni che permetterà di tenere sotto controllo il media pacing (metrica che monitora l’andamento di una campagna nel tempo) e le prestazioni previste rispetto ad un obiettivo attraverso i vari canali.

Ultimo ma non per importanza è l’avvento verso la fine dell’anno dell’integrazione di alcune application programming interface (API) di Chrome Privacy Sandbox per misurare le prestazioni delle campagne senza cookie di terze parti.

Ciò significa che Google si sta già muovendo per aggiungere strumenti in Analytics in grado di misurare dati senza l’uso di cookie per rispettare la privacy dei dati degli utenti, fino all’eliminazione completa del tracciamento dei cookie.

Prodotti consigliati

Corso di Formazione

Diventa un esperto di Seo Specialist inizia la tua carriera da Copywriter

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo

In collaborazione con